Russia

BENI INDUSTRIALI: Macchinari e prodotti industriali - ATEX - PED

Il settore dei prodotti industriali è regolato da diversi Regolamenti Tecnici dell’Unione Doganale (RT UD) che prevedono l’emissione della Dichiarazione EAC o del Certificato EAC  note.png  a seconda del bene e delle sue caratteristiche tecniche. 
 
La maggior parte dei macchinari industriali, per essere esportati in Russia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Armenia richiede l’emissione della dichiarazione EAC in conformità ai tre Regolamenti Tecnici principali:
 
  • EAC -  RT UD 004/2011 “Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione”
  • EAC -  RT UD 010/2011 “Sulla sicurezza di macchinari e attrezzature”
  • EAC -  RT UD 020/2011 “Compatibilità elettromagnetica dei dispositivi tecnici”  

Precise categorie di macchinari industriali richiedono invece il Certificato EAC o, addirittura, il Certificato EAC ATEX simile al certificato Atex (valido in Europa), ma con una propria procedura disciplinata dal Regolamento EAC – RT UD 012/2011 “Sulla sicurezza dei prodotti ed attrezzature che lavorano in ambienti esplosivi”.

Olii, grassi e fluidi lubrificanti richiedono generalmente la Dichiarazione EAC e sono soggetti al regolamento tecnico EAC – RT UD 030/2012 “Olii, grassi lubrificanti, lubrificanti e fluidi speciali”.

Valvole, tubi, flange, serbatoi e prodotti in pressione ricadono nel Regolamento Tecnico EAC – RT UD 032/2013 “sulla sicurezza delle attrezzature a pressione”; a seconda delle caratteristiche tecniche come la categoria di rischio, i parametri di pressione, l’indice di pericolosità etc. il prodotto può essere soggetto ad una Dichiarazione EAC oppure al Certificato EAC.

 

Scopri i nostri servizi per la certificazione di beni industriali destinali a Russia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Armenia:

Russia

Certificazione RT UD 010/2011 (Direttiva Macchine)

Russia

Certificazione RT UD 012/2011 (Direttiva Atex)

Russia

Certificazione RT UD 032/2013 (Direttiva PED)
Contattaci CLICCA QUI